La Fata della Zucca

Libri e Pasticci in Cucina

Recensione e ricetta classica della Panna Cotta

su 21 ottobre 2012

Sono una innata golosona (e questo mi sa che si era capito!!), non riesco a resistere alla tentazione di torte soffici e morbidelle e di ogni genere di delizia…e mi piacciono da matti i sapori semplici e rotondi, come quelli della panna cotta. Quando ho visto questo libretto non ho saputo resistere!

PANNA COTTA, di Stephanie Bulteau, edito da Guido Tommasi Editore

Il libro fa parte della collana di libretti monotematici di cui vi ho già parlato in occasione del mio periodo-macarons e che mi piace moltissimo, perché ci sono tanti spunti interessanti, tutte le ricette sono più o meno accessibili e le foto sono fantastiche.

Panna Cotta

Anche questo libro, dedicato al dolce al cucchiaio più soffice che c’è, non tradisce le aspettative. Non è strapieno di ricette (del resto in totale sono 64 pagine!) ma quelle che ci sono, sono davvero irresistibili: dalla classicissima panna cotta alla vaniglia con coulis di frutta, a idee più golose, come la Banana Cotta alle noci con coulis di cioccolato pralinato, o la Panna Cotta al cioccolato bianco con amaretti e salsa cappuccino, fino ad arrivare a dolci più complessi come i mille strati per realizzare la Panna Cotta con crumble ai gusti cioccolato, caffè, cocco e caramello, e a quelli che non ti aspetti, come la delicatissima e gradevolissima Panna Cotta ricordo di Provenza, limone e arancia con sentore di rosmarino…non male, eh?🙂 L’autrice, tra l’altro, ha un blog bellissimo che vi consiglio di visitare!

Non potendo aspettare nemmeno un minuto e presa dal raptus della panna cotta, mi sono subito messa alla prova con il dolce più semplice e godurioso che c’è! Ecco la ricetta della Panna Cotta classica, con vaniglia e frutti rossi.

INGREDIENTI

Per la Panna Cotta

–      600 ml di panna fresca

–      100 g zucchero

–      1 baccello di vaniglia

–      3 fogli di gelatina

Per la coulis di frutti rossi

–      80 g fragole

–      60 g lamponi

–      2 cucchiai di succo di limone

–      20 g zucchero a velo

Panna Cotta

Procedimento:

La semplicità del gusto di questo dolce è pari all’incredibile semplicità della sua preparazione.

Mettete la gelatina ad ammollarsi in un po’ di acqua fredda. Nel frattempo mettete la panna in un pentolino insieme allo zucchero e al baccello di vaniglia a scaldare. Quando inizia il bollore spegnete il fuoco e togliete il baccello di vaniglia: apritelo, recuperate i semini e mettete quest’ultimi in infusione nel mix di panna e zucchero per un quarto d’ora. Rimettete il tutto sul fuoco dolcissimo: quando è di nuovo caldo spegnete il fuoco e aggiungete la gelatina ben strizzata. Mescolate bene affinché sia tutto sciolto ed amalgamato e versate negli stampini. Lasciate raffreddare e poi mettete in frigo per 5 ore. Fatto.

Se volete, per la presentazione potete fare una coulis di frutti rossi (fragole e lampone, ad esempio): passate al setaccio metà dei frutti e amalgamate la purea con lo zucchero a velo e il succo di limone. Mescolate la coulis con i frutti interi, o ridotti a pezzetti, e lasciate marinare prima di usare per guarnire la panna cotta.

Ecco il risultato

Consigli&Suggerimenti

–      La panna cotta prevede sostanzialmente 2 ingredienti, quindi scegliete solo quelli di ottima qualità! Si alla panna fresca e assolutamente NO all’essenza di vaniglia! Solo baccelli please!🙂

–      Il consiglio dell’autrice, condiviso in pieno da me!, è di usare solo forme e stampini in plastica: a meno che non decidiate di servire la panna cotta direttamente nei bicchierini, se la volete sformate avere un contenitore morbido è davvero indispensabile (o finirete per rovinarla passando la lama del coltello sui bordi).

–      A gusto personale questa ricetta è un pochino troppo dolce: alleggerirei la dose di zucchero.

Voto finale al libro: 3 stelle

Idee golose e originali a tema panna cotta…cosa chiedere di più a 64 pagine di libro?


2 responses to “Recensione e ricetta classica della Panna Cotta

  1. emma scrive:

    A me piacciono molto i dolci, soprattutto quelli che definisco “papposi” per cui proverò subito la tua ricetta

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: